Milano Occupata: Serata Peroniana

Quinta serata peroniana: un traguardo tanto speciale quanto spiacevole.Ho avuto la sensazione che la peroni che stessi bevendo fosse più disgustosa del solito; non riesco a capire perché. Che dire, Dergano di notte assomiglia a una strada di una città a metà fra Città del Messico e Baghdad, con centinaia di Califfi e casi umani sullo sfondo di una decadenza inimmaginabile… se volete piangere quelle poche lacrime che ancora avete (da poi riporre nel calderone per la Peroni) per la decadenza dell’occidente, andatevi.
Fermata: Dergano (M3)Ospiti: F.v.W.Quinta serata peroniana: un traguardo tanto speciale quanto spiacevole.Ho avuto la sensazione che la peroni che stessi bevendo fosse più disgustosa del solito; non riesco a capire perché. Che dire, Dergano di notte assomiglia a una strada di una città a metà fra Città del Messico e Baghdad, con centinaia di Califfi e casi umani sullo sfondo di una decadenza inimmaginabile… se volete piangere quelle poche lacrime che ancora avete (da poi riporre nel calderone per la Peroni) per la decadenza dell’occidente, andatevi.
Fermata: Dergano (M3)Ospiti: F.v.W.Quinta serata peroniana: un traguardo tanto speciale quanto spiacevole.Ho avuto la sensazione che la peroni che stessi bevendo fosse più disgustosa del solito; non riesco a capire perché. Che dire, Dergano di notte assomiglia a una strada di una città a metà fra Città del Messico e Baghdad, con centinaia di Califfi e casi umani sullo sfondo di una decadenza inimmaginabile… se volete piangere quelle poche lacrime che ancora avete (da poi riporre nel calderone per la Peroni) per la decadenza dell’occidente, andatevi.
Fermata: Dergano (M3)Ospiti: F.v.W.

Quinta serata peroniana: un traguardo tanto speciale quanto spiacevole.
Ho avuto la sensazione che la peroni che stessi bevendo fosse più disgustosa del solito; non riesco a capire perché. Che dire, Dergano di notte assomiglia a una strada di una città a metà fra Città del Messico e Baghdad, con centinaia di Califfi e casi umani sullo sfondo di una decadenza inimmaginabile… se volete piangere quelle poche lacrime che ancora avete (da poi riporre nel calderone per la Peroni) per la decadenza dell’occidente, andatevi.

Fermata: Dergano (M3)
Ospiti: F.v.W.


Dico solo che se i ‘zikkail’ andassero ancora di moda, non esisterebbe alcuna serata peroniana e tantomeno voi. Inoltre, credo abbiate frainteso il concetto di Übermensch.

Corillo “Ma io credo tu abbia assai frainteso la serietà di tutto questo:”


Stiamo male per non piangere. Anche il nostro caro Giovanni Peroni piange da lassù (ma sicuramente da laggiù) , lui che, stando alla sua biografia, credeva nel progresso e nella felicità derivata dalla birra, ora vede la sua birra utilizzata alla stregua d’oppio nella Cina ottocentesca. La serata iniziò con un dilemma: contare i negri, i cingalesi o i cinesi? La questione si risolse in un nulla di fatto così, onde passare il tempo impegnato sì mestamente in una serata peroniana, iniziammo a salire e scendere le scale mobili e facendo rotolare le lattine e passandocele da una direzione all’altra. E per citare un mio commento dell’altroieri sullo Spotted Unimi: “88 sieg heil”.
Fermata: Affori Centro (M3)Ospite: Kommando NordStiamo male per non piangere. Anche il nostro caro Giovanni Peroni piange da lassù (ma sicuramente da laggiù) , lui che, stando alla sua biografia, credeva nel progresso e nella felicità derivata dalla birra, ora vede la sua birra utilizzata alla stregua d’oppio nella Cina ottocentesca. La serata iniziò con un dilemma: contare i negri, i cingalesi o i cinesi? La questione si risolse in un nulla di fatto così, onde passare il tempo impegnato sì mestamente in una serata peroniana, iniziammo a salire e scendere le scale mobili e facendo rotolare le lattine e passandocele da una direzione all’altra. E per citare un mio commento dell’altroieri sullo Spotted Unimi: “88 sieg heil”.
Fermata: Affori Centro (M3)Ospite: Kommando Nord

Stiamo male per non piangere. Anche il nostro caro Giovanni Peroni piange da lassù (ma sicuramente da laggiù) , lui che, stando alla sua biografia, credeva nel progresso e nella felicità derivata dalla birra, ora vede la sua birra utilizzata alla stregua d’oppio nella Cina ottocentesca. 

La serata iniziò con un dilemma: contare i negri, i cingalesi o i cinesi? La questione si risolse in un nulla di fatto così, onde passare il tempo impegnato sì mestamente in una serata peroniana, iniziammo a salire e scendere le scale mobili e facendo rotolare le lattine e passandocele da una direzione all’altra. 

E per citare un mio commento dell’altroieri sullo Spotted Unimi: “88 sieg heil”.

Fermata: Affori Centro (M3)
Ospite: Kommando Nord


Un’altra miseria, un’altra stazione occupata."mi sento come quel fazzoletto che abbiamo buttato prima, bagnato, inutile e triste" cit. Kommando Nord. View Larger

Un’altra miseria, un’altra stazione occupata.

"mi sento come quel fazzoletto che abbiamo buttato prima, bagnato, inutile e triste" cit. Kommando Nord.


Foto random scattate durante le serate peroniane dove F.v.W. voleva essere immortalato.
Nella prima manda a fanculo i partigiani sparandoci un bel zikkail a distanza di 70 anni, mentre l’altra foto non ha senso.Foto random scattate durante le serate peroniane dove F.v.W. voleva essere immortalato.
Nella prima manda a fanculo i partigiani sparandoci un bel zikkail a distanza di 70 anni, mentre l’altra foto non ha senso.

Foto random scattate durante le serate peroniane dove F.v.W. voleva essere immortalato.

Nella prima manda a fanculo i partigiani sparandoci un bel zikkail a distanza di 70 anni, mentre l’altra foto non ha senso.


Abbiamo ruttato tutto il tempo, dopodiché siamo andati a bere birra sotto la biblioteca comunale infestata da negri per giocare un po’ a scacchi. Fermata: Affori FN (M3)Ospite: FriederichAbbiamo ruttato tutto il tempo, dopodiché siamo andati a bere birra sotto la biblioteca comunale infestata da negri per giocare un po’ a scacchi. Fermata: Affori FN (M3)Ospite: Friederich

Abbiamo ruttato tutto il tempo, dopodiché siamo andati a bere birra sotto la biblioteca comunale infestata da negri per giocare un po’ a scacchi. 

Fermata: Affori FN (M3)
Ospite: Friederich


La curva del male sono le nostre schiene piegate dal triste peso di questa inutile esistenza

Peso aggravato peraltro da bottiglie rotte di peroni, vino in cartone, vinili dei peste noire e porno italiani datati.

Lead Moloch, durante un giorno di troppo.


Inizia il nostro giro di Milano in 76 fermate: prima tappa della prima metropolitana presa in considerazione, cioè la M3 Giallo Collerico, il nulla cosmico di Comasina. Mai stati prima, ci aggiriamo in cerca di una panchina o di un negro su cui sederci, ma nulla. Così c’appoggiamo al muretto di un macdonald del porco dio e lì, per la gioia masochistica di noi tutti, tiro fuori e le birre e il mistico pane appena cucinato per l’occasione: PANE FERMENTATO ALLA PERONI, non dico altro.
Fermata: Comasina (M3)Ospite: Grana.Inizia il nostro giro di Milano in 76 fermate: prima tappa della prima metropolitana presa in considerazione, cioè la M3 Giallo Collerico, il nulla cosmico di Comasina. Mai stati prima, ci aggiriamo in cerca di una panchina o di un negro su cui sederci, ma nulla. Così c’appoggiamo al muretto di un macdonald del porco dio e lì, per la gioia masochistica di noi tutti, tiro fuori e le birre e il mistico pane appena cucinato per l’occasione: PANE FERMENTATO ALLA PERONI, non dico altro.
Fermata: Comasina (M3)Ospite: Grana.Inizia il nostro giro di Milano in 76 fermate: prima tappa della prima metropolitana presa in considerazione, cioè la M3 Giallo Collerico, il nulla cosmico di Comasina. Mai stati prima, ci aggiriamo in cerca di una panchina o di un negro su cui sederci, ma nulla. Così c’appoggiamo al muretto di un macdonald del porco dio e lì, per la gioia masochistica di noi tutti, tiro fuori e le birre e il mistico pane appena cucinato per l’occasione: PANE FERMENTATO ALLA PERONI, non dico altro.
Fermata: Comasina (M3)Ospite: Grana.

Inizia il nostro giro di Milano in 76 fermate: prima tappa della prima metropolitana presa in considerazione, cioè la M3 Giallo Collerico, il nulla cosmico di Comasina. Mai stati prima, ci aggiriamo in cerca di una panchina o di un negro su cui sederci, ma nulla. Così c’appoggiamo al muretto di un macdonald del porco dio e lì, per la gioia masochistica di noi tutti, tiro fuori e le birre e il mistico pane appena cucinato per l’occasione: PANE FERMENTATO ALLA PERONI, non dico altro.

Fermata: Comasina (M3)
Ospite: Grana.


Centro propulsore dell’ideale satanico-peroniano: Centrale. Le lacrime versate da Jean-Jacques de Poiron durante l’invenzione dello spleen che donano il sapore così particolarmente sgradevole della peroni deturpano il nostro viso.14.88.

Stazione: Centrale  (M2)Ospite: Friederich Von W. View Larger

Centro propulsore dell’ideale satanico-peroniano: Centrale. Le lacrime versate da Jean-Jacques de Poiron durante l’invenzione dello spleen che donano il sapore così particolarmente sgradevole della peroni deturpano il nostro viso.

14.88.

Stazione: Centrale  (M2)
Ospite: Friederich Von W.


aeonen:

Ispirati da Svartjugend, o forse meglio, plagiati dalla propaganda peroniana, un giorno, svuotati dalla voglia di vivere, Lead Moloch ed io decidemmo di passare una serata a bere peroni in stazione centrale, al freddo e senza alcunché da fare, per poi presto capire che per due anime in cerca di catarsi, essa possa presentarsi sotto le spoglie di sudici barboni abitanti della stazione ferroviaria, uomini pazzi dalle meravigliose storie deliranti, che narreremo in questo blog, postando assieme le foto della rioccupazione. (Si intende occupazione, non in senso comunista)
View Larger

aeonen:

Ispirati da Svartjugend, o forse meglio, plagiati dalla propaganda peroniana, un giorno, svuotati dalla voglia di vivere, Lead Moloch ed io decidemmo di passare una serata a bere peroni in stazione centrale, al freddo e senza alcunché da fare, per poi presto capire che per due anime in cerca di catarsi, essa possa presentarsi sotto le spoglie di sudici barboni abitanti della stazione ferroviaria, uomini pazzi dalle meravigliose storie deliranti, che narreremo in questo blog, postando assieme le foto della rioccupazione. (Si intende occupazione, non in senso comunista)


aeonen:

L’idolo Peroniano, opera votiva al Mastro Giovanni Peroni, eretto in momento d’ebbrezza in quella che fu la vacanza più malsana delle nostre esistenze, abbattuto poi dall’ira di Dio durante una tempesta per mezzo d’un fulmine.Le bottiglie allineate per poter essere riempite d’acqua e trasformate in un organo per poter intonare litanie per il nostro funerale.
aeonen:

L’idolo Peroniano, opera votiva al Mastro Giovanni Peroni, eretto in momento d’ebbrezza in quella che fu la vacanza più malsana delle nostre esistenze, abbattuto poi dall’ira di Dio durante una tempesta per mezzo d’un fulmine.Le bottiglie allineate per poter essere riempite d’acqua e trasformate in un organo per poter intonare litanie per il nostro funerale.

aeonen:

L’idolo Peroniano, opera votiva al Mastro Giovanni Peroni, eretto in momento d’ebbrezza in quella che fu la vacanza più malsana delle nostre esistenze, abbattuto poi dall’ira di Dio durante una tempesta per mezzo d’un fulmine.

Le bottiglie allineate per poter essere riempite d’acqua e trasformate in un organo per poter intonare litanie per il nostro funerale.